contattaci

I giorni 'Carrozzone'

18/03/2015

inverno

I giorni carrozzone… sono quei giorni tristi e malinconici in cui ti ronza continuamente nella testa questa struggente poesia in musica di Renato Zero.

Sono sensazioni del tutto personali, ovviamente.

Mi succede quando viene a mancare una persona conosciuta, quando ripiombi a terra cadendo bruscamente dalla nuvola fatta di impegni quotidiani e ritmi sostenuti, dalla vita di giorni che scappano come acqua dalle mani. Cadi a terra e allora vedi tutto da un’altra prospettiva.

Ti ritrovi a camminare e non sai per dove, con le mani in tasca, pensando “Che cosa resta?”

Ti ritrovi sprofondato sul divano con lo sguardo perso nel vuoto e pensi “A cosa sto pensando?”

E l’ineluttabile conclusione è che “Uno alla volta si scende anche noi”

I giorni carrozzone… passano, sì, poi passano. Ti mettono davanti allo specchio e ti mostrano in modo diverso.

E ti ronza in testa la frase più crudele della canzone “… tutto continua anche senza di te!”

E ti sforzi di immaginare un mondo senza di te. Il 'tuo' mondo senza di te.

Pensi a chi ci ha lasciato… tutto continua. E ti senti in colpa perché tutto continua anche senza di loro.

A volte basta una canzone per raschiare il ghiaccio che copre il cuore.

E beato chi ha il raschietto per farlo.

Probabilmente il nome di Renato Zero farà storcere il naso alla maggior parte delle persone.

I gusti sono gusti. Ma a volte si giudica con superficialità. Prendiamo il testo dimenticando chi lo ha scritto.

lo trovate anche qui https://significatotestocanzone.blogspot.it/2014/12/il-carrozzone-renato-zero.html
Certamente non a tutti fa lo stesso effetto che suscita in me.

Ma il Carrozzone è uno dei raschietti del mio cuore.

Limitatamente a determinati stati d’animo, ovviamente.

#emozioni #giovani #il carrozzone #morte #poesia #renato zero #sensazioni #tristezza #vita